Light Style© by Fisana

Vai al contenuto

  •  





Copyright

Maurizio Messa

FS ETR450

Siamo in territorio di San Rocco al Porto, ed il convoglio ETR 450, lasciata alle spalle la stazione di Piacenza, è appena transitato sul ponte sul Po ... era il 4 giugno 1996, e sul mio taccuino annotai "IC Poliziano"

 

(scansione da DIA)

 

ndr
Grazie alla meritoria iniziativa della Fondazione FS, di condividere gli orari ufficiali delle Ferrovie dello Stato dal 1889 ai giorni nostri, consultando l'orario "In Treno", edizione estate 1996, in vigore dal 02/06/1996 fino al 28/09/1996, ho provato a cercare i riferimenti di questo treno.
Dalla descrizione di Maurizio, si evince che il convoglio stesse muovendo in direzione Milano ("lasciata alle spalle la stazione di Piacenza è appena transitato sul ponte del Po").
Consultando il quadro 3.2 Napoli-Roma (Foligno-Perugia) - Terontola - Firenze - Bologna - Milano, troviamo il
P 9414 "Poliziano", Roma Termini (p.13.45) - Milano Centrale (a. 18.05), con fermate nelle stazioni di Firenze Santa Maria Novella (a.15.19, p. 15.27) e Bologna Centrale (a.16.23, p. 16.26).

Sempre a titolo di curiosità, il "Poliziano" impegnato nella relazione inversa (e non ritratto da questa foto), era così previsto:
P 9521 "Poliziano", Milano Centrale (p. 14.55) - Roma Termini (a. 19.15), con fermate previste a Bologna Centrale (a 16.33, p. 16.36) e Firenze Santa Maria Novella (a. 17.32, p. 17.40).

 

All'epoca, i servizi espletati con treni ETR 450 o ETR 460 erano contrassegnati, con la lettera P.
Questa differenziava essenzialmente l'offerta commerciale da quella proposta dai treni IC ed EC, caratterizzati da prenotazione facoltativa e con supplemento rispetto alla tariffa base, oltre che permettere di identificare agevolmente sull'orario i servizi offerti con materiale ETR piuttosto che i treni di categoria "superiore" espletati con materiale ordinario.
Per i treni "Pendolino" il biglietto comprendeva sia il supplemento "speciale" (e quindi si presume superiore rispetto a quelli previsti per IC ed EC) e la prenotazione del posto, non erano ammessi viaggiatori in piedi.

 

Il servizio offerto dal "Poliziano" era di prima e seconda classe, con Restaurant-Bar. Sempre nella prefazione dell'orario, si faceva notare che su alcuni treni P il servizio poteva essere del tipo "vassoio al posto", ma in quel caso il logo sarebbe stato quello della forchetta e cucchiaio incrociati, non "incorniciati" da una tazzina.

 

Non troppo tempo dopo questa foto, convogli ETR450 furono destinati sempre più frequentemente ad espletare servizi "IC" ordinari (mi ricordo un Torino-Bologna e viceversa nitidamente, se non sbaglio in orario dal 1999, avrò modo di controllare).